La Scienza si autocensura per non essere politicamente scorretta

Condividi!

L'ideologia impera sulla scienza e domina nel mondo della letteratura accademica sottoposta a peer review. Le riviste,…

Posted by La Verità on Monday, October 8, 2018

Altrimenti non verrebbero pubblicate sciocchezze come la ‘la razza è un concetto inventato’ o ‘non esistono i sessi biologici’.

Ad evidenziare questa vera e propria emergenza – perché quando la scienza non è libera non si fanno scoperte – un caso recente: alcuni ricercatori hanno inventato ricerche fasulle e incredibile, poi le hanno sottoposte a riviste scientifiche. Siccome rispondevano agli incredibili preconcetti ideologici delle riviste, sono state pubblicate, senza controlli.

Tra cui una sul maschilismo come «cultura dello stupro» studiando i cani e uno sul femminismo ricopiando paragrafi del «Mein Kampf».

E il sistema impone questo totalitarismo dell’ignoranza attraverso il ‘terrorismo’ del politicamente corretto. Uno scienziato che osasse dire che è la Terra a muoversi intorno al Sole, verrebbe indicato al pubblico ludibrio dai sacerdoti della nuova religione. Non finirebbe in carcere, almeno per ora, ma diventerebbe non pubblicabile. Quindi una non persona nell’ambito ‘scientifico’.




Lascia un commento