Dà passaggio a migrante, lui la stupra

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Prima le ha chiesto un passaggio in auto e poi, quando era a bordo, l’ha violentata e picchiata con violenza, anche mordendola. Fin quando la donna non si è liberata sferrandogli un calcio ai genitali. Poi lo ha denunciato. Ora, dopo indagini della squadra mobile di Grosseto partite a febbraio, un marocchino di 21 anni è stato arrestato.

Decisiva la prova del Dna, possibile grazie a reperti biologici dell’aggressore trovati sul corpo della donna, che ha confermato come l’identità dell’aggressore combaci con quella del marocchino fermato scremato tra ben 467 soggetti nordafricani con caratteristiche simili.

Che dire: non date passaggi ai marocchini.

Nella loro ‘cultura’, già le donne non guidano. Se poi danno un passaggio ad un uomo, significa che ci stanno.




2 pensieri su “Dà passaggio a migrante, lui la stupra”

  1. Assolutamente d’accordo…la vacca (probabilmente uno scarto di altri), cercano il tutto in uno in queste occasioni…e probabilmente essendo psicopatica si è certo divertita. Ma intanto per disposizioni di Stato queste troie di scarto siano obbligate per legge a scaricare il loro utero nel paese da dove è arrivata l’occasione agognata e premeditata. Non è ammissibile che il prodotto di tali sudicie devianze psichiatriche debba poi essere usato come arma indiretta e in forma retard (cavallo di Troia…mai nome fu più adatto) contro lo stato.Naturalmente alla scrofa psicopatica deve essere revocata la cittadanza ed insieme al suo ”prodotto” devono essere estradati nel suddetto paese con l’obbligo di esilio permanente, (certo più adatto ad entrambi) trattasi infatti di una psicopatica ed il suo prodotto derivato dall’unione con bestie selvagge….trarre quindi le logiche conclusioni….

Lascia un commento