Profughi si rivendono biglietti gratuiti ai pendolari italiani

Condividi!

Comportamenti «scomposti» e «non consoni» a bordo degli autobus del Copit che viaggiano lungo le strade della montagna da parte di alcuni fra i richiedenti asilo che sono ospitati nelle strutture del comune di Abetone Cutigliano. Ne ha parlato il sindaco Petrucci in consiglio comunale.

VERIFICA LA NOTIZIA

I profughi – in realtà africani in fuga dalla guerra in Siria – si rifiutano di pagare il biglietto, in diversi casi prendendo in ‘ostaggio’ i passeggeri, perché il biglietto regalato loro dai contribuenti se lo rivendono a basso costo ai poveri pendolari italiani.

Emergenza profughi: in 10 dirottano bus, pestano operatori

Da qui la proposta del sindaco, che invece di mandarli a piedi, ha avuto la brillante idea di affidare a ogni profugo un abbonamento nominale e quindi non cedibile.

All’indomani dell’incontro con i vertici di Copit, il sindaco di Abetone Cutigliano, Diego Petrucci, ha annunciato venerdì in consiglio comunale di voler chiedere un confronto anche ai gestori del centro di accoglienza profughi di Abetone (le Misericordie della Toscana) per affrontare il problema dei comportamenti «scomposti» dei loro ospiti sugli autobus di linea, alcuni finiti anche sulle cronache.

«HO POSTO già a Copit la questione della presenza, sulla corsa del mattino da Abetone, dei richiedenti asilo della struttura Riva – ha detto Petrucci – presenza che spesso coincide con atti non consoni all’utilizzo di un servizio in maniera collettiva. Ad esempio c’è chi si è rifiutato di pagare il biglietto».

«QUESTO NON lo vogliamo: è una questione di giustizia sociale. Ci batteremo quindi perché i gestori del centro forniscano non biglietti, ma abbonamenti, su cui è scritto il nome e che quindi non si possono rivendere».




Un pensiero su “Profughi si rivendono biglietti gratuiti ai pendolari italiani”

  1. E UNO SCHIFO STI PROFUGHI DEL CAZZO HANNO TUTTO GRATIS MENTRE NOI DOBBIAMO LAVORARE PER COMPRARE E ACQUISTARE TUTTO..E ORA CHE SCOPPI UNA VERA E PROPRIA GUERRA CONTRO CHI È CONTRO GLI ITALIANI ONESTI..QUELLI DISONESTI ANTITALIANI VAFFANCULO

Lascia un commento