Milano, italiana aggredita perché non indossa il velo

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Con te non parlo perché non porti il velo e vivi nel peccato”. Ed è scattata l’aggressione prima e la ‘rissa’ religiosa poi.

E’ la frase pronunciata nei confronti di una donna italiana (i media locali non specificano se italiana di carta), che frequenta un egiziano di 25 anni dal quale si è anche fatta mettere incinta, che ieri sera ha scatenato scontri religiosi in un palazzo multietnico di una zona di Milano dove i musulmani dettano le regole di ‘convivenza’.

Sarebbero quattro gli egiziani rimasti feriti non gravemente e poi arrestati dai carabinieri.

La causa scatenante la ‘accusa’ di non indossare il velo che il custode, 32 anni, ora in ospedale in osservazione, ha rivolto alla donna, 34 anni, mentre stava rincasando.

Probabilmente la donna ‘italiana’ lo è solo sulla carta.




2 pensieri su “Milano, italiana aggredita perché non indossa il velo”

  1. Attenzione,perche’ prima lo impongono alle loro donne,ma quando sono abbastanza numerosi impongono la loro legge a tutti.E ogni violenza e’ religiosamente legittimata per imporre l’islam.Oggi e’ l’anniversario della battagli di Lepanto.I nostri antenati hanno versato il loro sangue per la nostra liberta’.

Lascia un commento