Africano manda all’ospedale carabiniere, magistrato lo libera

Condividi!

Un senegalese di 47 anni ha aggredito i carabinieri con calci e pugni, processato per direttissima è stato rimesso in libertà.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ accaduto nel pomeriggio del 5 ottobre. I militari stavano effettuando alcuni controlli nei pressi del cavalcavia in località Borgonovo: i residenti avevano segnalato alcuni immigrati che spacciavano.

Alla vista dei militari lo straniero, pregiudicato e nullafacente residente a Cremona, è scappato nei campi, ne è nato un inseguimento a piedi fino a quando è stato raggiunto.

Prima di essere bloccato, l’africano si è scagliato violentemente contro i carabinieri e ne ha colpito uno con calci e pugni (medicato in pronto soccorso a Fiorenzuola ne avrà per 15 giorni).

Dopo una notte passata nelle camere di sicurezza è comparso in tribunale per la direttissima. Il pm Sara Macchetta ha chiesto la custodia cautelare in carcere ma il giudice Fiammetta Modica lo ha rimesso in libertà.




Un pensiero su “Africano manda all’ospedale carabiniere, magistrato lo libera”

Lascia un commento