Profughi prendono a calci e pugni poliziotti: via dall’Italia

Condividi!

“Ieri, in provincia di Foggia, una pattuglia della Polizia è stata aggredita a calci e pugni da un gruppo di richiedenti asilo per un semplice controllo ad un 26enne gambiano, in Italia per motivi umanitari, che non si era fermato al posto di blocco. Questo signore è stato arrestato, mentre due operatori sono finiti all’ospedale per le ferite riportate. Grazie al nuovo decreto sicurezza questi balordi torneranno al loro Paese. Anche per loro, la pacchia è finita”. Lo scrive su Twitter il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.




Un pensiero su “Profughi prendono a calci e pugni poliziotti: via dall’Italia”

Lascia un commento