Anche gli ‘ex’ terroristi difendono Lucano: “L’abbiamo fatto anche noi”

Condividi!

In un Paese normale, Adriano Sofri starebbe zitto. Un ‘ex’ terrorista rosso mandante dell’omicidio del commissario Calabresi che dalle pagine di Lotta Continua incitava a commettere atti violenti, dopo essere stato graziato e liberato, dovrebbe almeno avere il pudore di non dare lezioni.

In Italia, invece, dà lezioni. E i suoi figliocci, membri della stessa organizzazione, occupano oggi tutti i media italiani. Il che spiega perché i media italiani siano la cloaca che sono.

Sofri non poteva non difendere un altro ‘compagno che sbaglia’:

Ps. Vedrete che dopo questo articolo arriverà la rappresaglia del giornale diretto dal suo parente stretto. Si fotta.




Lascia un commento