Arci, a Palermo sportello per clandestini: Prefetto non interviene!

Condividi!

Si trova all'interno del circolo Arci Porco Rosso: "Supportiamo e assistiamo le persone a prescindere dal loro status giuridico, donne e uomini di tutte le età"

Posted by PalermoToday on Tuesday, September 25, 2018

A ‘prescindere dal loro status giuridico’, significa che supportano i clandestini. E’, in pratica, un’autodenuncia. L’Arci del resto è una delle associazioni che fa più soldi con l’immigrazione (e con le slot machine) grazie ai propri circoli esentasse trasformati in locali (che aspetta il governo populista a tassarli come i normali locali?), quindi non sorprende.

Quello che sorprende è che il circolo Arci Porco Rosso non venga visitato dalle forze dell’ordine. La clandestinità è reato: il favoreggiamento è un reato grave.

E visto che l’azione penale è obbligatoria, e che si sono autodenunciati, che fa la magistratura di Palermo?




Un pensiero su “Arci, a Palermo sportello per clandestini: Prefetto non interviene!”

Lascia un commento