Senza biglietto: nigeriana prende a testate e pugni capotreno

Condividi!

Ha aggredito la capotreno colpendola con un pugno al volto e una testata alla nuca. Tutto perché la vittima ha osato chiederle il biglietto di viaggio.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’ennesima afro-violenza risale al pomeriggio di sabato ed è avvenuto all’altezza di Modena, sulla tratta ferroviaria Bologna-Parma.

Denunciata per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale una cittadina nigeriana di 26 anni, che rischia di dover rispondere anche di rifiuto di indicazioni delle proprie generalità ed inosservanza delle norme sugli stranieri, poiché irregolare sul territorio nazionale. Badate bene: “rischia”.

Cosa ci facciano i nigeriani e le nigeriane in Italia è piuttosto evidente. Ma noi stiamo ancora ad elemosinare dal governo nigeriano che se li riprenda. Invece di scaricarli sulla prima spiaggia africana.

L’allarme da un passeggero, che ha cercato di difendere la capotreno.

Sull’episodio interviene Aldo Cosenza, segretario generale Fit Cisl Emilia-Romagna: «Troppo spesso il personale frontline delle aziende di trasporti passeggeri è lasciato solo e costretto ad affrontare situazioni rischiose, che non di rado sfociano in vere e proprie aggressioni. Necessitano immediati provvedimenti di istituzioni e aziende: serve un maggior supporto al personale, tornelli nelle principali stazioni (così come in aeroporto) e un potenziamento delle squadre di scorta e di protezione aziendale».

Non serve aumentare le scorte. Serve diminuire gli immigrati:

E' accaduto su un treno da Borgo San Lorenzo a Firenze

Posted by La Nazione on Tuesday, September 25, 2018




Lascia un commento