Ruspe a Roma: abbattute 20 baracche dei Rom

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Una ventina di baracche buttate giù, altrettanti zingari allontanati. Questi i numeri dell’operazione iniziata intorno alle 6 e 30 di stamani.

Prima sono state identificate e allontanate le persone che dimoravano nell’insediamento abusivo: circa venti, tutti con diverse nazionalità, tra cui un italiano. Tutte trasferite presso la Questura di via Patini per le consuete procedure di foto-segnalamento.

Poi, con l’utilizzo di un ragno e un altro mezzo pesante, sono state buttate giù le baracche. Ad assistere anche un paio di famiglie, di origini rom, che vivono poco distanti dal luogo dello sgombero: “Tanto stasera torneranno – dicono – erano persone che vivevano qui da anni, non sono le famiglie sgomberate dal Camping River, senza alternativa si crea solo maggiore disagio”.

E noi butteremo giù ancora. Finché non vi stancherete e cambierete Paese.




2 pensieri su “Ruspe a Roma: abbattute 20 baracche dei Rom”

Lascia un commento