Profughi armati bloccati, avevano arsenale

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Due profughi in possesso di armi e munizioni sono stati fermati domenica sera lungo la rotta balcanica verso l’Europa, arrestati dalla polizia bosniaca a Sarajevo.

E’ stato rinvenuto un piccolo arsenale composto da un fucile, quattro pistole, un silenziatore e più di un centinaio di munizioni di diverso calibro.

Islamici in marcia: “Vogliamo andare in Italia” – VIDEO

Uno dei due è risultato essere un siriano di 34 anni registrato nel sistema come “richiedente asilo” mentre sull’altro, un cittadino algerino di 23 anni, sono ancora in corso accertamenti. Ricordiamo che proprio lungo quella rotta arrivarono i terroristi islamici che colpirono a Parigi e Bruxelles: e anche quella volta, gli attacchi vennero preceduti da strani arresti.

I dati che arrivano dalla Bosnia sono allarmanti: da inizio 2018 sono 15mila i presunti profughi registrati dalle autorità locali (senza contare quelli sfuggiti ai controlli) e a febbraio 2018 il governo di Sarajevo segnalava un aumento del 700% degli ingressi rispetto a precedenti rilevazioni.

Clandestini esigono di entrare in Italia: “Aprite le frontiere” – VIDEO

La situazione è diventata critica anche in Albania dove i centri di accoglienza sono stati invasi da migliaia e migliaia di clandestini provenienti dal Pakistan.




Un pensiero su “Profughi armati bloccati, avevano arsenale”

Lascia un commento