Unar, l’ente governativo riunisce le Ong contro il governo

Condividi!

Associazioni arcobaleno tra cui il circolo Mario Mieli organizzano corsi per psicologi, operatori sanitari e assistenti…

Posted by La Verità on Wednesday, September 19, 2018

L’Unar è il famigerato ‘ufficio contro le discriminazioni razziali’, in realtà un ente che cerca di silenziare gli italiani e che usa i loro soldi per marchette alle associazioni pro-immigrazione e Lgbt.

Il lavoro dell’Unar è in sostanza inviare lettere minatorie a giornalisti, politici e semplici cittadini in cui intima di cancellare articoli, ‘cambiare linguaggio’ e cose simili. Poi, ovviamente, ci sono i soldi che distribuisce a pioggia agli amici.

Da anni al centro di scandali:

Il post sulla pagina Facebook di Filippo Roma, relativo all’inchiesta delle Iene sui fondi pubblici erogati dall’Unar, (Ufficio nazionale antirazzismo) ad associazioni per lo svolgimento di attività tra le quali, come scoperto dalla trasmissione, ci sarebbe anche un circolo che offriva il servizio di “dark room” ai suoi iscritti.

Ne era stata promessa la chiusura dalla Lega durante la campagna elettorale.

Poco prima della sua dipartita, Gentiloni ne ha messo a capo il fanatico Manconi, uno dei peggiori anti-italiani della politica. Che ieri ha utilizzato il suo ruolo per riunire alla Camera i vari trafficanti umanitari delle Ong:

Italiani ma chiaramente "anti italiani" durante la conferenza presso la Camera dei Deputati…

Posted by Francesca Totolo on Wednesday, September 19, 2018

Scusa, Salvini, non è tempo di sciogliere l’Unar o, almeno, di trasformarlo in un ufficio che raccoglie le denuncia sulle discriminazioni – che sono vere – contro gli italiani? Quelli che non trovano lavoro perché ci sono ‘loro’, quelli che non possono usufruire di agevolazioni nelle scuole perché finiscono tutte a ‘loro’, quelli che vengono cacciati dalle case popolari: perché se le pappano tutte ‘loro’.




Lascia un commento