Spiagge liberate dagli abusivi: sequestrati 340mila prodotti

Condividi!

Sono stati “assolutamente soddisfacenti” i risultati dell’operazione ‘Spiagge sicure’ che ha coinvolto 54 comuni costieri con una spesa di due milioni e mezzo di euro. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in una conferenza stampa al Viminale.

Matteo Salvini, vice premier e ministro dell’Interno, mentre mostra alla stampa alcuni dei prodotti contraffatti sequestrati durante l’operazione ‘Spiagge sicure – Estate 2018’, Viminale, Roma, 19 settembre 2018. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

“E’ stata la prima volta – ha sottolineato Salvini – che abbiamo messo soldi veri per combattere la contraffazione, il commercio abusivo e l’illegalità sulle spiagge. L’obiettivo l’anno prossimo – ha aggiunto – è decuplicare gli interventi passando a 500 comuni: c’è la fila di sindaci che aspetta di partecipare”.

In diretta dal Viminale per presentarvi i risultati dell’operazione SPIAGGE SICURE, con una sorpresa…

Posted by Matteo Salvini on Wednesday, September 19, 2018

Il ministro ha poi osservato che parte dei soldi stanziati (850mila euro) “sono rimasti in investimenti sul territorio per acquistare mezzi e sistemi di sorveglianza. Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati 340mila prodotti per un importo superiore a 2,7 milioni di euro.




Un pensiero su “Spiagge liberate dagli abusivi: sequestrati 340mila prodotti”

  1. Ottimo! Però l’abusivismo non va combattuto solo nelle spiagge, ma pure nelle città dove gli immigrati commerciano abusivamente di tutto, persino nei mercati con bancarelle abusive, ed i vigili fanno finta di niente.
    Poi abbiamo la Guardia di Finanza che mette in croce un barista se non fa loscontrino per un caffè… ma imparino a sequestrare la merce agli abusivi piuttosto.

Lascia un commento