Profugo decapita un uomo: “Era un essere maligno”

Condividi!

In Inghilterra c’è carenza di dottori, così li importano da tutto il mondo. Anche dal terzo. E questo ha devastato il sistema sanitario inglese.

VERIFICA LA NOTIZIA

Cosa che presto avverrà anche in Italia, se non eliminiamo la stupidaggine del numero chiuso a Medicina.

Uno di questi chirurghi importati, Hassan Mustafa, richiedente asilo di 35 anni, ha deciso di utilizzare le sue doti per decapitare un uomo: perché lo riteneva un ‘essere soprannaturale’.

E’ accaduto a Birmingham, città quasi islamica ‘inglese’. Il tribunale lo ha assolto perché ritenuto ‘insano di mente’.




Lascia un commento