Luisa Ranieri: “Migranti hanno gli occhi dei nostri nonni”

Condividi!

Ancora una fiction tv che tenta di inculcare negli italiani il bizzarro parallelo tra emigrati italiani – che andavano richiesti in territori spopolati dove tutti erano emigrati come le Americhe – con i clandestini che pagano migliaia di euro per salire sui barconi e venire a vivere in hotel. Integrando la paghetta con lo spaccio.

Ancora un personaggio dello spettacolo che, siccome ha un bel culo (si potrà dire o è sessismo?), crede di poter dare lezioni di storia al popolo.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ “La vita promessa” nuovo sceneggiato Rai firmato da Ricky Tognazzi, La protagonista è Carmela interpretata da Luisa Ranieri che, tra un sorso di champagne e l’altro, la descrive così “È una che prende i suoi figli e si imbarca in cerca di una speranza, una donna che sbaglia molto, egoista, possessiva, molto lontana da me ma anche una donna che ama molto. Una donna per ricordarci che anche noi eravamo poveri migranti, cosa che troppo spesso oggi ci dimentichiamo. In loro vedo gli occhi dei nostri nonni”.

Gli stessi occhi:




Un pensiero su “Luisa Ranieri: “Migranti hanno gli occhi dei nostri nonni””

Lascia un commento