Tunisini che non vengono espulsi: furia Salvini, l’annuncio

Condividi!

Salvini interviene sugli sbarchi dei clandestini e sul caso dei 15 liberati perché il loro aereo era rotto:

Il Viminale ha poi spiegato che non si poteva più riportarli indietro perché non c’era posto nei CIE: il PD ha fatto leggi che impediscono i rimpatri e chiuso le strutture necessarie a renderli effettivi.

Ma, al di là di questo: gli italiani hanno dato a Salvini un credito quasi illimitato, ma non illimitato. Nessuno si aspetta o pretende che faccia con i rimpatri quello fatto con il blocco degli sbarchi: non in poche mesi.

Ma è ora che il governo italiano imponga alla Tunisia di riprendersi i propri clandestini: non chieda, imponga. Siamo noi che ogni anno regaliamo a Tunisi 120milioni di euro. Siamo noi che andiamo in vacanza in Tunisia. Siamo noi che possiamo decidere di tassare le rimesse dei loro immigrati.

Il tempo della carota è finito. E’ il tempo del bastone. O del manganello, se preferite.




Lascia un commento