Mamma picchiata a sangue da immigrata per non averle ceduto il passo

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA[/caption

Non ha ceduto il passo a una immigrata che come lei stava uscendo dall’ex ippodromo dopo i fuochi d’artificio e per questo una mamma italiana è stata picchiata a sangue davanti alla figlia di 5 anni. La denuncia choc arriva da Lanciano ed è solo l’ultimo episodio di violenza degli immigrati che ha macchiato di sangue le Feste di settembre, chiuse ieri sera.

Secondo quanto ha raccontato agli agenti di polizia municipale la mamma di 29 anni, nella notte tra sabato e domenica, è stata accerchiata da cinque persone dopo essere passata davanti ad una donna straniera per uscire dal cancello laterale dell’ippodromo.

A pochi passi dalla stazione l’immigrata ha cominciato a tirarle calci e schiaffi sul volto. La mamma non ha reagito, pensando solo a difendere la figlia.

Terminata la ‘vendetta’, con il volto ancora sanguinante ha denunciato l’accaduto alla municipale ed è stata accompagnata al pronto soccorso. Sull’episodio indagano gli agenti del Commissariato.

Ps. Nella foto in alto un’altra vittima della furia degli immigrati. A Milano.




Lascia un commento