La minaccia dei profughi: “Guerra a Salvini” – VIDEO

Condividi!

Salvini risponde alla dichiarazione di ‘guerra’ di un gruppo di richiedenti asilo/fancazzisti che Vox ha pubblicato un paio di giorni fa:

Immigrati: “Prima di noi non avevate nulla” – VIDEO

“Ci siamo noi, e siamo pronti ad andare fino alla guerra contro Salvini e Di Maio”. Una protesta di alcuni rifugiati contro il governo, il razzismo e per i diritti dei migranti, ripresa da uno smartphone e condivisa dal ministro dell’Interno. Questo l’ultimo post di Matteo Salvini, che decide di ‘postare’ sui social un estratto dal video dove un migrante, microfono alla mano, parla di immigrazione come “soluzione per l’Italia” perché “prima dell’immigrazione l’Italia non era così, il governo non aveva quasi nulla, con l’immigrazione – afferma – è riuscita a competere coi Paesi europei. Ma oggi vogliono scambiare la soluzione con il problema”.

Parole alle quali il titolare del Viminale – fra gli applausi dei sostenitori che, giustamente, parlano di “facinorosi da rispedire al loro Paese” – ha deciso di replicare via social: “Io – scrive Salvini – non faccio nessuna guerra, invece. Applico solo il buonsenso: un’immigrazione con regole, controlli e integrazione è un fattore positivo, l’invasione di centinaia di migliaia di presunti profughi, consentita da chi ci ha preceduto, NO”.

Questi la guerra l’hanno già portata nelle nostre strade. Un umano rimpatrio di massa non può più attendere.




Un pensiero su “La minaccia dei profughi: “Guerra a Salvini” – VIDEO”

  1. In tempi più romantici quando lo sport era ancora soprattutto passione il grande filosofo Pasquale Bruno diceva alla punta avversaria “Se mi tocchi ti tocco”. Ecco, in questo caso applicherei questa norma universale di convivenza in area prima di far terminare la trasferta a tutti gli ospiti indesiderati con le buone se possibile, con le cattive se necessario.

Lascia un commento