In Eritrea scoppia la pace: quelli della Diciotti possono tornare a casa

Condividi!

Il presidente dell’Eritrea, Afwerki, e il primo ministro del’Etiopia, Abiy Ahmed, hanno firmato l’intesa a Jeddah, in Arabia Saudita, alla presenza del re saudita Salman bin Abdelaziz e il segretario dell’Onu, Guterres. La firma ratifica la decisione presa a luglio tra i leader dei due Paesi.

VERIFICA LA NOTIZIA
Non che tra i due Paesi ci fosse la guerra, prima, c’era una pace mai ratificata.

Ora comunque cade anche l’ultima scusa: i fancazzisti della Diciotti devono tornare a casa loro. Perché dovremmo dare Asilo agli eritrei, se in Eritrea non c’è la guerra? Perché c’è una leva militare obbligatoria di 2 anni? Cazzi loro.




Lascia un commento