Asselborn: “Fermare Salvini, vuole rimettere interesse nazionale davanti a tutto”

Condividi!

Jean Asselborn, il ministro degli Esteri lussemburghese, continua a spargere ‘merde’ ai quattro venti.

VERIFICA LA NOTIZIA

“I populisti – ha spiegato in una intervista al giornale amico Repubblica – vogliono rimettere l’interesse nazionale davanti a tutto, vogliono distruggere l’Unione come oggi la conosciamo. Noi non dobbiamo permetterglielo”.

Che orrore, rimettere l’interesse nazionale davanti a tutto! Il che non coincide con gli interessi dell’élite globalista, ben rappresentata dalla Stato fantoccio Lussemburgo, mero agglomerato di conti correnti.

“Nel suo intervento, Salvini ha usato due volte il termine “schiavi” riferendosi ai migranti ricorrendo a concetti in palese contraddizione con l’etica dell’Unione. Se poi a parlare così è un Paese fondatore, terza economia dell’eurozona, la situazione è ancora più seria. Spero che ora altri ministri si facciano sentire”.

E’ evidente che Salvini usava il termini nel senso opposto di quello millantato dal cazzaro lussemburghese, che continua ad inabissarsi nella ‘merde’.

E a proposito della ‘merde’, dice: “Non era un insulto al popolo italiano e nemmeno al ministro – ha insistito – non ho insultato l’Italia come ha invece propagandato Salvini con una fake news figlia di un metodo molto pericoloso tanto più se si considera che la sua è stata una provocazione calcolata”.

“I populisti vogliono rimettere l’interesse nazionale davanti a tutto, vogliono distruggere l’Unione come oggi la conosciamo. Noi non dobbiamo permetterglielo”.




2 pensieri su “Asselborn: “Fermare Salvini, vuole rimettere interesse nazionale davanti a tutto””

  1. Quando lo capiranno gli italiani che la soluzione a tutti questi problemi è mandare all’aria questa oligarchia chiamata Unione Europea?
    Dobbiamo uscire dall’UE e dall’euro hic et nunc! Altrimenti non potremo mai riprenderci la nostra sacrosanta sovranità nazionale!

Lascia un commento