Mattarella contro la Costituzione difende la Ue

Vox
Condividi!

“Sono nato durante i bombardamenti e forse per questo mi è rimasto una innata diffidenza verso qualunque pericolo di nazionalismo e di guerre”. Così il presidente abusivo della Repubbblica, Mattarella parlando al vertice Arraiolos.

“Quello di mettere in comune il futuro
degli europei è una ragione storicamen-
te così vasta rispetto al passato, che
non c’è movimento che possa mettere in
discussione questo valore”.Poi: non si
può mercanteggiare sul bilancio Ue.

E’ finito il tempo in cui l’Italia dava e dava in silenzio, caro Mattarella. Che fai lo splendido coi soldi degli italiani.

Vox

Un personaggio squallido al servizio di entità sovranazionali ostili all’Italia. Che ha giurato sulla Costituzione e poi la nega alla radice predicando cessione di sovranità ad un ente sovranazionale come la Ue.

Mattarella dimentica che l’Unione Europea è la realizzazione del progetto della seconda guerra mondiale: un’Europa unita che comprime le libertà nazionali.

Per questo nessuno di noi vuole incrinare la Ue: la vogliamo abbattere. Il progetto Ue non è riformabile, è un progetto criminale contro i popoli europei.

Mattarella è l’ultimo residuo della prima repubblica.