Governo cancella il francobollo che celebrava gli sbarchi

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il francobollo era stato concepito per esaltare l’invasione, riproducendo la tragicomica “Porta D’Europa”, il bizzarro monumento realizzato da tal Mimmo Paladino a Lampedusa per celebrare i clandestini che sbarcano in Italia:

Ora è sparito dall’aggiornamento del programma filatelico 2018.

Poste Italiane ha diffuso l’aggiornamento periodico al programma di emissione di carte valori postali: il numero complessivo di emissioni è rimasto uguale, ma non comprende più il francobollo per Lampedusa.

Al suo posto, è stato inserito un francobollo (emissione prevista per il 20 novembre) dedicato al centenario dell’inaugurazione dell’Aula di Montecitorio progettata da Ernesto Basile e coperta con un grande lucernario (il “velario”) di Giovanni Beltrami al di sotto del quale c’è il fregio dipinto da Aristide Sartorio.

Perché il no all’invasione e alla sostituzione etnica passa anche dai simboli.




Lascia un commento