Amazon bandisce libri ‘pericolosi’, nuovo attacco alla libertà

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ora siamo al moderno rogo dei libri. Amazon ha iniziato ad impedire la vendita diretta di libri ritenuti ‘pericolosi’ attraverso il proprio famoso servizio.

Roosh Valizadeh è una delle vittime di questo ‘rogo digitale’, il suo ultimo libro, ‘Game’, è stato eliminato dalle vendite:

https://twitter.com/intent/like?tweet_id=1039144452722327552

E’ la dimostrazione di come le multinazionali del web siano, oggi, la più grave minaccia alla democrazia.

Sospendono profili e pagine sfavorendo in ogni modo il discorso anti-immigrazione o comunque ‘populista’, censurano video, impediscono la raccolta pubblicitaria a giornali ritenuti scomodi per la narrativa globalista e, ora, impediscono anche la diffusione di libri.

Fanno, insomma, quello che una volta facevano – e fanno ancora adesso in Cina – gli Stati autoritari. Questa è una vera e propria emergenza.

Ma come scrive Watson di Prison Planet, molti non lo comprendono:




Lascia un commento