Pena dimezzata per gli zingari che hanno stuprato 14enni italiane

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Condannati a soli 6 anni di carcere Mario Seferovic e a 5 anni e sei mesi Bilomante Maikon Halilovic, i due zingari accusati di violenza sessuale di gruppo (aggravata dalla minorata difesa) ai danni di due 14enni avvenuta il 10 maggio del 2017 nei pressi di un campo nomadi comunale di Roma:

Stupro Roma, GIP: “Zingari feroci”

Lo ha deciso il gup Maurizio Silvestri al termine del processo svolto con il rito abbreviato. Che già prevede lo sconto di 1/3 della pena.

Per i due il procuratore aggiunto Maria Monteleone aveva sollecitato una condanna a 10 anni. Il giudice ha inoltre disposto una misura di sicurezza di 1 anno a carico dei condannati da applicare al termine della pena. I due dovranno informare le autorità di pubblica sicurezza dei loro spostamenti. Sì, da un campo nomadi all’altro.




2 pensieri su “Pena dimezzata per gli zingari che hanno stuprato 14enni italiane”

Lascia un commento