Il re dei profughi contro Salvini: “Con lui accoglienza non rende più”

Condividi!

Gianlorenzo Marinese, presidente della società “Nova Facility” che gestisce a Treviso i famigerati centri di accoglienza per migranti nelle ex caserme Serena e Zanusso, si ribella alla circolare del ministero dell’Interno che chiede ai prefetti di revocare affidamenti e gare per i centri di accoglienza.

VERIFICA LA NOTIZIA

La reazione di Marinese è dovuta soprattuto all’annullamento del bando, da 16 milioni di euro, per la gestione dell’Hub veneziano di Cona (oltre 800 richiedenti asilo). La cancellazione della Prefettura è avvenuta dopo la pubblicazione di una direttiva del Viminale. L’obiettivo dichiarato del ministro degli Interni, Matteo Salvini, è infatti quello di chiudere i centri di accoglienza nell’arco dei prossimi mesi:“

«Non vediamo possibile – dice Marinese – il taglio dei servizi necessari all’integrazione e dubitiamo che parteciperemo a bandi di gara che non ci consentirebbero di renderli».

Insomma, non rende più. Non deve rendere più.




Lascia un commento