Migrante aggredisce disabile su sedia a rotelle: “Se fai denuncia ti ammazzo”

Condividi!

“Se fai la denuncia ti ammazzo di botte”. Prima pesta il disabile sulla sedia a rotelle e poi lo minaccia. Prima di rapinarlo. E’ successo nel pomeriggio di martedì 4 settembre, a Casal Bruciato, Roma.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il disabile italiano era sotto casa: “Devi stare zitto, non voglio tornare in galera”, gli ha detto un immigrato dalla maglia rossa che lo ha bloccato, e quindi lo ha rapinato del suo cellulare e del denaro che aveva nel marsupio, ossia 70 euro. Poi la fuga a piedi.

Le indagini degli agenti si sono subito concentrate sul vicino parco di dove è stato trovato il sospetto. Bloccato, aveva con sé il cellulare rubato, poi restituito alla vittima. Il malvivente, 50enne nordafricano, è stato quindi fatto entrare nell’auto della Polizia e portato in Commissariato.

L’aggressore non si è tuttavia arreso così facilmente. Fatto salire nell’autovettura di servizio, ha iniziato a sbattere la testa violentemente contro il vetro della volante e danneggiando il veicolo con calci .

Dopo essere stato medicato al pronto soccorso, il 50enne è stato arrestato per rapina aggravata e denunciato per minacce gravi, resistenza e danneggiamento ai beni dello Stato .




Lascia un commento