Diciotti: migranti fuggono da Rocca di Papa, nonostante gelati

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Erano talmente sofferenti per le torture mai subite in Libia, che quasi tutti i clandestini della Diciotti se la sono data a gambe dalla lussuosa residenza di Rocca di Papa.

Quaranta di loro – parte del centinaio sbarcati dalla nave Diciotti che erano stati trasferiti a Rocca di Papa – si sono allontanati e risultano irreperibili. Lo ha reso noto il Viminale.

“Per la legge – affermano i sottosegretari all’Interno, Stefano Candiani e Nicola Molteni – queste persone hanno libertà di movimento e quindi non sono sottoposte alla sorveglianza dello Stato. Erano così disperate che hanno preferito rinunciare a vitto e alloggio garantiti per andare chissà dove. È l’ennesima prova che chi sbarca in Italia non sempre scappa dalla fame e dalla guerra, nonostante le bugie della sinistra e di chi usa gli immigrati per fare business”.

Ora, una volta trovati – se verranno trovati – vanno rimandati in Eritrea, in mezzo alla guerra che non c’è.

E pensare che oggi Bergoglio aveva anche inviato il gelato:

Osceno, Bergoglio manda gelati ai clandestini della Diciotti




Un pensiero su “Diciotti: migranti fuggono da Rocca di Papa, nonostante gelati”

Lascia un commento