Magistrato anti-Salvini: “Migranti fuggono da guerra”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La sua appartenenza a Magistratura Democratica, la corrente di estrema sinistra della magistratura, non è un mistero, come non lo è l’allarme lanciato solo qualche mese fa:

Magistrato anti-Salvini lanciava allarme su barconi pieni di terroristi!

Ma era un fuoco di paglia. Le sue posizioni sui clandestini sono da tipico esponente dell’area no borders.

All’apertura dell’ultimo anno giudiziario, spiegò ce “in un’area di frontiera come Agrigento, e quindi Lampedusa, bisogna fare i conti con il fenomeno dei migranti tenendo conto che si tratta di persone costrette a lasciare con dolore terra e affetti, a fuggire da guerra e miseria”.

Minchiate che se dette da un qualche segaiolo da centro sociale possono essere tollerate, ma che se uscite dalla bocca di un procuratore inquietano: come può, infatti, non sapere che in Italia non sbarca praticamente nessuno in fuga dalle guerre? Come può, non sapere, che pagano migliaia di euro per salire sui barconi, e quindi la miseria non la conoscono?




Lascia un commento