Senegalesi scatenati, stuprata un’altra donna italiana

Condividi!

Una donna di 39 anni è stata stuprata da un senegalese di 61 anni, arrestato a Pescara, vicino alla stazione. L’uomo vive in Italia perché sposato con una italiana. Sposano i nostri scarti per stare qui a delinquere.
Le urla della donna, residente nel capoluogo abruzzese, hanno richiamato
l’attenzione di alcuni passanti che hanno bloccato l’africano: l’immigrato è stato poi arrestato dagli agenti della Squadra Mobile e Squadra Volante. Su disposizione del pm, il migrante è stato trasferito nel carcere di San Donato.

E’ incredibile che un Paese come il nostro, che ha vissuto sulla pelle delle proprie donne, bambini e anziani la furia delle truppe coloniali francesi, abbia volontariamente permesso l’ingresso di nuove truppe coloniali: gli immigrati. Siamo alle Marocchinate 2.0




Lascia un commento