Crollo Genova, Governo fa saltare le prime teste

Condividi!

Ci eravamo chiesti come, chi era stato responsabile di avere sminuito l’allarme, poteva ora essere a capo della commissione incaricata di indagare:

Ponte Morandi, governo Gentiloni sapeva che rischiava di crollare – DOC CHOC

Il governo populista ha risposto rimuovendo i responsabili.

VERIFICA LA NOTIZIA
Antonio Brencich ha rassegnato oggi ufficialmente le sue dimissioni da componente della commissione ispettiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit)sul crollo del ponte Morandi di Genova, da cui è stato anche revocato l’incarico all’architetto Roberto Ferrazza per motivi di opportunità. Lo ha reso noto una nota del Mit. Della commissione ispettiva del Mit entrerà invece a far parte Alfredo Principio Mortellaro, dirigente del Consiglio superiore dei lavori pubblici, Mortellaro – spiega la nota – rappresenta una figura professionale di altissimo livello e con una esperienza trentennale alle spalle. Peraltro, nell’ambito dei molteplici compiti istituzionali, ha anche lavorato al collaudo di opere come il Terzo Valico. Il Ministero, si legge nella nota, ringrazia Brencich “per il lavoro fin qui svolto e per il gesto che mostra grande professionalità e sensibilità istituzionale”.




Lascia un commento