Irruzione in macello islamico, musulmani in fuga con carcasse sgozzate

Condividi!

Irruzione in un macello abusivo islamico dove si stavano torturando dei poveri animali e fuga dei musulmani con le bestie ancora morenti

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ accaduto ieri pomeriggio, quando i veterinari del dipartimento di sanità pubblica dell’Ausl di Ferrara, hanno fatto un controllo ad un allevamento di ovini ad Argenta. Il sopralluogo è stato fatto dopo la segnalazione di un’attività non autorizzata legata alla famigerata Festa del Sacrificio islamica.

Sono state trovate persone che selezionavano, pesavano e macellavano gli animali, all’interno di una struttura non idonea e in assenza di una visita veterinaria prima dello sgozzamento (senza stordimento) e di ispezione delle carni.

Alla richiesta dei veterinari di interrompere le attività, i musulmani sono fuggiti, portando con sé le carcasse e abbandonando coltelli e altri attrezzi. I carabinieri sono riusciti a bloccare alcuni di loro, sequestrando la carne. Si stanno valutando provvedimenti penali e amministrativi.

Ci vuole una legge che metta fuorilegge questa pratica oscena e barbara. E indegna di un Paese civile.




Lascia un commento