Dodici anni per mettere in carcere il Rom che ha stuprato ragazzina

Condividi!

Dodici anni dopo la violenza sessuale subita da una ragazzina, il suo aguzzino è stato arrestato. Dodici anni!

VERIFICA LA NOTIZIA

A Piedimonte San Germano, Lazio, i militari della locale Stazione, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma, hanno infatti tratto in arresto, con l’accusa di violenza sessuale, un 41enne di etnia rom.

Lo zingaro, residente a Cassino, già condannato per reati contro il patrimonio, la persona e per spaccio di stupefacenti ed attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma per altro procedimento penale, è il responsabile della violenza sessuale avvenuta nel 2006 nel sorano, ai danni della giovane vittima.




Lascia un commento