Pd contro Rom: “Non li sopportiamo più, cacciateli”

Condividi!

Quando la realtà bussa alla tua porta, allora scendi in terra.

VERIFICA LA NOTIZIA

Davide Ricca, presidente PD a Torino della Circoscrizione 8, chiede lo sgombero degli zingari che vivono in corso Corsica, dove c’è il centro civico della Otto, un edificio polifunzionale che, come si legge su La Stampa, oltre alle istituzioni locali, ospita la biblioteca e l’anagrafe.

Dopo lo sgombero di corso Tazzoli, la presenza di rom è cresciuta, con una decina di camper presenti che mettono in crisi la convivenza con i democratici. Ricca, mercoledì scorso, ha descritto la situazione in un post, quando un addetto alle macchinette automatiche è stato aggredito dai rom mentre svolgeva il suo lavoro. “All’inizio sono arrivati dei bambini a chiedergli qualche moneta e le merendine – scrive il presidente di circoscrizione – fino a che sono poi giunti anche gli adulti che lo hanno aggredito verbalmente”. Ma non solo. Spesso i bagni dell’edificio sono lasciati in pessime condizioni, “tanto che quelli riservati ai dipendenti ora sono chiusi a chiave”, e alcuni rom fanno i loro bisogni a cielo aperto, tra le macchine o vicino alle abitazioni. “La polizia municipale interviene, e loro si spostano, ma tornano poco dopo – spiega il presidente di Circoscrizione 8 Davide Ricca –. I dipendenti del centro sono spaventati e la situazione è critica. Bisogna intervenire, anche a tutela di chi vive nei camper. Se ne devono andare: se sono nomadi, sono di passaggio, se non lo sono allora devono trasferirsi nei campi rom”.




Lascia un commento