Genitori Osakue sfruttavano ragazzine, ma per Ansa erano ‘atleti’

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Noi siamo per la totale libertà di espressione, quindi nessun problema se la prima agenzia italiana decide di utilizzarla nel modo che crede. Basta che poi non fingano di essere sopra le parti: fanno, come tutti, dell’attivismo politico. Con l’aggravante di farlo fingendo di non farlo.

Ecco la presentazione apologetica in prima pagina da settimane della vittima delle uova razziste:

I genitori vennero arrestati per sfruttamento della prostituzione. La mamma faceva la ‘madame’, nella mafia nigeriana è quella che maltratta e minaccia (anche di morte) le ragazzine perché battano in silenzio. Il padre un piccolo boss che poi venne anche condannato per duplice tentato omicidio.

Ma la notizia, secondo Ansa, non è questa. E’ che erano ‘atleti’. Sì, nella corsa ad ostacoli con la giustizia italiana.




Lascia un commento