L’infiltrato Moavero elogia l’Euro: è il caldo estivo

Condividi!

Moavero conferma, ogni giorno, di essere un infiltrato nel governo populista.

L’idea che l’Italia abbia bisogno dell’Euro per non essere schiacciata dalla speculazione somiglia tanto alla sindrome di Stoccolma: si fa credere al recluso che lo si tiene rinchiuso per il suo bene, che il pericolo è all’esterno, fino a che non finisce per crederci.

Economicamente, quanto detto da Moavero è demenziale, come la dichiarazione su Marcinelle. Alla terza è fuori.




Lascia un commento