Clandestini: appena sbarcati in fila per la ricarica – VIDEO

Condividi!

Su questo sbarco:

70 clandestini islamici assaltano spiaggia calabrese – VIDEO

Appena sbarcati, dopo un viaggio in barca a vela dalla Turchia, i giovani maschi islamici hanno subito fatto la fila per ricaricare i loro nuovi smartphone e fare rifornimento. A spese nostre:

E’ complesso individuare una barca a vela di trafficanti nel traffico di migliaia di barche a vela del periodo agostano, ed è l’unico periodo dell’anno in cui è piuttosto semplice percorrere così carichi un viaggio dalla Turchia all’Italia.

Questo traffico residuo sarà più lungo da azzerare, a differenza di quello dalla Libia. Da dove, anche quelli che le Ong riescono a rubacchiare (come oggi 141 la Aquarius) sono destinati ad altri Paesi.

Comunque guardateli: invasori islamici. Predoni. Salvini deve approntare al più presto un piano di espulsioni di massa: se i Paesi di provenienza non li accettano, nessun accordo commerciale, come ha già promesso.

Ma noi consigliamo anche un accordo con Paesi terzi dove costruire centri di detenzione dove inviare i clandestini in attesa di espulsione.




Lascia un commento