L’ultimo grande tabù che la sinistra vuole violare: la Pedofilia

Condividi!

In realtà l’idea è molto meno ‘folle’ di quello che appare. Nel senso che è sempre stata parte del movimento di ‘liberazione’ omosessuale. Poi, diciamo così, accantonata perché ‘prematura’.

VERIFICA LA NOTIZIA

Basti pensare alle dichiarazioni del neo-mammo Vendola agli albori della sua carriera politica:

E no, questa dichiarazione non è una bufala. Colpisce la naturalezza di Vendola nell’esprimere un concetto abominevole. Ovviamente oggi avrà cambiato idea e sarà un genitore ideale, ne siamo convinti. Ma le parole rimangono.

Diciamolo chiaramente. Qualche decennio fa solo parlare di ‘matrimoni gay’ avrebbe fatto l’effetto che oggi fa parlare di ‘pedofilia normale’. L’obiettivo di una certa cerchia (non parliamo di tutti gli omosessuali, come in tutti i nostri articoli ci riferiamo ad una particolare componente) sono sempre stati i bambini. E’ stupido e ingenuo pensare che si fermeranno ai ‘matrimoni gay’, già sono passati alla ‘normalizzazione’ della ‘fluidità sessuale’, il gender, non si fermeranno. Una volta che apri il vaso di Pandora, esce tutto.




Lascia un commento