Ondata di sbarchi in Spagna, e si prendono anche i clandestini della Merkel

Condividi!

Almeno 458 clandestini sono stati raccattati martedì, mentre tentavano di raggiungere la Spagna dal Marocco. Lo hanno fatto sapere i servizi di “soccorso” spagnoli.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il carico nello stretto di Gibilterra e nel mare di Alboran. Quest’anno sono circa 23mila i clandestini arrivati in Spagna, quasi tutti dopo il blocco dei porti italiani e l’arrivo al potere in Spagna del premier abusivo Sanchez.

I trafficanti sentono l’odore del maschio alfa e del maschio beta. Inutile dire chi è tra Salvini e Sanchez il maschio alfa.

E non contento, il governo spagnolo ha accettato l’imposizione tedesca che prevede il trasferimento dei clandestini dalla Germania alla Spagna, secondo quanto riferito dal portavoce del ministro degli Interni tedesco, Eleonore Petermann.

L’accordo, che entrerà in vigore dall’11 agosto, prevede che i clandestini bloccati lungo la frontiera con la Germania possano essere riportati in Spagna nelle 48 ore successive alla registrazione della richiesta d’asilo nel paese spagnolo.

A fine giugno, la cancelliera Angela Merkel aveva raggiunto una prima intesa con il governo spagnolo a margine del Consiglio europeo.

Un accordo simile è in via di definizione con la Grecia. Muro da parte dell’Italia. Perché noi abbiamo un governo.




Lascia un commento