Niente carcere per spacciatore tunisino: “spacciava per necessità”

Condividi!

Uno spacciatore tunisino 27enne residente a Vicenza, arrestato dalla Guardia di finanza, è stato rimesso in libertà con l’obbligo di firma dopo aver ammesso, davanti al giudice, di essersi dedicato allo spaccio per necessità: dopo aver perso il lavoro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Durante la perquisizione a casa del tunisino sono stati trovati e sequestrati 1,3 chili di hashish in panetti, 332 grammi di marijuana, 25 grammi di cocaina e una pastiglia di ecstasy.

Arrotondava la disoccupazione. Spacciando morte.




Lascia un commento