L’albergatore pro-Salvini linciato su TripAdvisor dalle zecche rosse

Condividi!

I sinistardi sono feccia intollerante. Sono una minoranza fastidiosa e molesta, non per nulla sono noti al pubblico come ‘zecche’.

A nessuno di noi verrebbe in mente di boicottare un hotel il cui proprietario ospitasse Boldrini, è un diritto costituzionale. E ancora prima naturale.

Loro invece stanno linciando in ogni modo l’albergatore di cui parlammo giorni fa:

Un linciaggio che prende di mira il suo hotel anche utilizzando il non credibile TripAdvisor.

Oltre trecento recensioni negative fasulle, di zecche che non sono mai stati nel suo hotel. Un gravissimo danno per l’Hotel Solemar Terme di Ischia Porto. E poi gli insulti.iù: la porcata del sindaco Pd

Il general manager Aldo Saverio Presutti è stato pesantemente insultato, definito razzista, fascista e xenofobo. Perché sostiene Salvini, come la stragrande maggioranza degli italiani.

Anche Tripadvisor è stato costretto a rilasciare un comunicato stampa per chiarire la posizione in merito alla vicenda: “A causa di un evento recente, che ha attirato, l’attenzione dei media e causato un afflusso di recensioni che non descrivono un’ esperienza in prima persona, abbiamo temporaneamente sospeso la pubblicazione di nuove recensioni su questo profilo”. E ancora: “Il nostro spazio vuole essere una piattaforma per i consumatori di condivisione di esperienze fatte in prima persona dei luoghi che hanno visitato. Quindi, qualunque recensione che non sia frutto di un’esperienza diretta, come commenti su un fatto di cronaca, è considerata non conforme al nostro regolamento. Se troviamo prove che le recensioni non rispettano le nostre linee guida le rimuoviamo”.

In realtà TripAdvisor è pieno di recensioni fasulle, sia di concorrenti che positive comprate su internet, è noto, ma questo è un altro discorso.

La solidarietà del ministro:




Lascia un commento