Salvini dimezza la paghetta ai profughi e percula Daisy

Condividi!

«Entro fine anno, vogliamo abbassare la quota giorno per i migranti dai 35 euro alla metà perché si vive bene anche con quello. Mandando in porto entro fine anno risparmieremmo 500 milioni di euro da reinvestire in sicurezza, carabinieri, polizia e vigili del fuoco». Lo ha dichiarato il vicepremier Matteo Salvini alla Festa della Lega di Capriata d’Orba.

VERIFICA LA NOTIZIA

Asfissiare il business è fondamentale. Rendere l’immigrazione non più economicamente appetibile per le coop e il racket umanitario del Vaticano è il primo passo verso la liberazione.

Salvini ha incontrato anche il questore Michele Morelli e gli agenti alessandrini Rino Russo e Pietro Paradiso, che il vicepremier ha definito «eroici» su twitter per aver salvato una famiglia incastrata in un’auto uscita di strada a Cassine, mentre avevano già smontato dal servizio e tornavano a casa. Con loro anche i colleghi Costantino Giacquinto e Fredy Fioravante, intervenuti in un sottopasso allagato ad Alessandria.

«Vi ricordate i tg delle scorse estati? Barconi, barconi e barconi. La sinistra diceva di non poter fare niente, che era un fenomeno globale e abbiamo dimostrato che qualcosa si poteva fare».

«Il 14 agosto e a Ferragosto sarò in Sicilia e Calabria: mafia ’ndrangheta e camorra devono capire che spariranno, mafia e scafisti sono la stessa merda e non voglio più vederli».

«Quelli del Pd sono davvero sfortunati – riferendosi al caso di Daisy Osakue – riescono a cadere anche sulle uova. Hanno montato per una settimana una cagnara parlando di razzismo, fascismo e chi più ne ha più ne metta. Poi scopri che chi ha tirato le uova è il figlio di uno del Pd…»

Il ministro si è complimentato con il giovane atleta torinese Alessandro Miressi, medaglia d’oro agli Europei di nuoto nei 100 stile libero: «Bravo Alessandro, un atleta italiano e piemontese. Spero che domani sui giornali abbia lo stesso spazio di altri atleti. E non aggiungo altro…».




Lascia un commento