Nigeriani sprangano carabinieri, magistrato rosso li libera

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Già liberi i due delinquenti nigeriani arrestati nella notte tra giovedì e venerdì dai carabinieri, questa mattina hanno patteggiato e sono stati “condannati” rispettivamente a un anno e due mesi e a un anno e sei mesi di reclusione.

E siccome la pena è inferiore ai due anni e gli arrestati non avevano beneficiato in precedenza della sospensione condizionale della pena, sono già liberi. Ringraziate le leggi svuotacarceri approvate dal Pd. Che è urgente abrogare, come la Mancino, che non si applica agli africani che sprangano i carabinieri.

I nigeriani nella notte tra giovedì e venerdì, armati di spranghe in ferro e cacciaviti, avevano assaltato i militari, due dei quali erano rimasti feriti.

Tutto lascia pensare, così sostengono gli inquirenti, che l’altra notte fosse in pieno svolgimento una spedizione punitiva. Una guerra tra clan della Mafia Nigeriana.

Ma, ovviamente, l’uovo. Quello sì che era un allarme.




3 pensieri su “Nigeriani sprangano carabinieri, magistrato rosso li libera”

  1. Per combattere la Mafia Siciliana ci si é impegnati per decenni e tantissimi Uomini sono caduti in questa lotta. Ora che la morsa della Mafie nostrana si é allentata cosa facciamo? Importiamo questi bastardi che pubblicamente attaccano le nostre Forze dell Ordine, questo é uno schiaffo alla Giustizia all ordine alla Civiltà, importare bastardi africani per tenere sotto scacco la popol

  2. Non esiste al Mondo, perlomeno il Mondo Occidentale quello Civile quello progredito, un altro Paese che si infligge punizioni liberamente volontariamente come ha fatto sin ora lo Stato Italiano importando queste schifezze africane. Vorrei chiedere, ma siete mai passati accanto ad un Negozio africano? Esce una puzza che già la metà sarebbe sufficiente per chiamare i servizi Sanitari, e gli si lascia vendere la merce che hanno, Ok potrete dire; ma sono loro stessi che la comperano e utilizzano, si é vero ma poi questi con quella robaccia di cui si nutrono vanno in giro nelle nostre strade nelle nostre Piazze ed averli di fianco é una condanna per le nostri olfatti. E poi si dice che puzzano, grazie con tutta quella robaccia che ingeriscono

Lascia un commento