Boldrini contro Salvini: “Ha diminuito sbarchi dell’80%”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Salvini ha trovato nei migranti il capro espiatorio ideale, di cui ha molto bisogno”. Con queste parole Laura Boldrini è tornata ad attaccare il ministro dell’Interno. Cercando un po’ della ormai perduta visibilità di quando era ‘presidenta’.

Lui, dice lei, “sa di non poter fare quanto promesso in campagna elettorale, dal ‘rimandare a casa’ seicentomila migranti irregolari fino all’abolizione della Fornero passando per la flat tax”.

“Ha creato un’arma di distrazione di massa – ha spiegato la Boldrini -, inventando un’emergenza sbarchi che non esiste, accanendosi sui migranti i cui arrivi sono circa l’80% in meno rispetto al 2017 e tenendoli come ostaggi in mezzo al mare”.

In realtà sono diminuiti del 90 per cento. La ‘colpa’ di Salvini.

Lega e M5s “sono i più esperti nel costruire la ‘politica dell’odio’ volta a creare un capro espiatorio, nella maggior parte dei casi il migrante, il diverso, il più debole”.




3 pensieri su “Boldrini contro Salvini: “Ha diminuito sbarchi dell’80%””

Lascia un commento