Consigliera in incognito svela spaccio di droga nel centro sociale – VIDEO

Condividi!

Silvia Sardone nel centro sociale Macao di Milano. La consigliera regionale e comunale di centrodestra nei giorni scorsi è entrata nel centro sociale che si trova abusivamente in un edificio di Sogemi e ha documentato la situazione dall’interno.

Con una parrucca nera, truccata, felpa aperta e maglietta bianca, la Sardone si è finta una frequentatrice del centro sociale e ha svelato lo spaccio di droga, l’evasione e l’abusivismo che regnano nel palazzo.

Nelle immagini, accompagnate da alcuni sottotitoli rossi, la politica-reporter ha ripreso anche stanze trasformate in mini discoteche. Tutto abusivo.

Lei stessa, dopo aver contrattato con un pusher in strada, ha provato ad acquistare cocaina all’interno – con la richiesta “Bamba?” – senza però riuscirci. Ma 3 ragazzi le offrono ketamina e gia’ precedentemente all’esterno, in attesa di entrare, le avevano offerto la medesima sostanza stupefacente.

Il video si chiude con l’arrivo di alcuni ragazzi con le valigie e il commento della Sardone: “Il centro sociale usato come albergo”.

Ehi, Salvini, lo sgomberiamo?




Lascia un commento