Sparite le Ong si azzerano le morti in mare: coincidenze?

Condividi!

La reporter Francesca Totolo smentisce con questi dati la vulgata buonista che le Ong salvino le vite: no, le perdono in mare!

Perché con la loro presenza attirano più traffico.

Ecco i numeri ufficiali:

Un’altra possibilità, ma ovviamente non verificabile, è che i naufragi li organizzino loro.




2 pensieri su “Sparite le Ong si azzerano le morti in mare: coincidenze?”

  1. Nell Articolo alla fine viene scritto; Ose come cazzo si chiama, vabbé il Negro nigeriano che ha ucciso Pamela deve morire in Carcere. Si questo si, morire lo deve in Carcere, ma io aggiungo; mi Auguro non di vecchiaia.

  2. Il commento che ho scritto in precedenza non si riferiva a questo Articolo segnelato nella attuale Pagina bensi in un altro precedente che riguardava l Assassinio della Ragazza Pamela da parte del NEGRO Nigeriano dove l autore dell Articolo dopo l ammissione dell accusato NEGRO Nigeriano si accollava la vivisezione ( lo spezzettamento ) del corpo cadavere di Pamela ma non dell Assassinio. Dunque l autore dell Articolo si Augurava che il Negro morisse in Carcere ed io ho sentito la necessità di completare il suo Augurio con degli aggiuntivi e cioé che morisse si in Carcere ma sicuramente non di vecchiaia. Sarebbe uno sfregio alla Giustizia chiesta anche dai poveri genitori di Pamela e sarebbe un grosso spreco di risorse economiche nel sostenere le spese per nutrire questo verme bastardo vigliacco che ha voluto misurare la sua forza su una piccola ( di statura ) Donna. Mi piacerebbe che lo Stato costituissi una Lotteria; il Vincitore avrebbe l opportunità di Ammazzare questo verme

Lascia un commento