Islamico tortura a morte la sposa bambina di 10 anni

Condividi!

Il corpo della piccola Hameya è stato trovato senza vita in un villaggio della provincia di Badghis, nel nordovest dell’Afghanistan.

VERIFICA LA NOTIZIA

Solo pochi mesi fa la bimba era stata data in sposa ad un uomo di nome Ashraf attraverso un “badal”, matrimonio combinato largamente diffuso nel Paese islamico.

La sposa bambina era un baratto in in cambio di una parente di Ashraf data in sposa al fratello di Hameya.

Quando il fratello di Hameya ha ucciso sua moglie, Ashraf si è vendicato torturando a morte la bambina. Perché le femmine sono oggetti inanimati nel mondo islamico. Anzi: in tutto il mondo non occidentale.

La bambina era recentemente fuggita da casa del marito per tornare dai genitori, ma a seguito di una mediazione il padre l’aveva riportata da Ashraf.

E’ questa gente che importiamo.




Lascia un commento