Open Arms ha mentito, Josefa non c’era: libici diffondono VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
QUINDI 3 IPOTESI:

  • Le accuse ai libici da parte di Open Arms di avere abbandonato Josefa sono false perché lei era su un altro gommone.
  • Sono false perché Josefa non era individuabile nemmeno dai suoi compagni di gommone.
  • Josefa non l’hanno proprio trovata su alcun gommone.

Dopo le accuse di Open Arms alla Guardia costiera libica di avere lasciato in mare la loro Josefa, Tripoli pubblica lo spezzone del soccorso notturno dei clandestini in mare. Uno dei quali, in francese, dichiara che nessuno vivo, è rimasto indietro. Josefa non c’era.

Vengono smontate così le fake news della Ong catalana, del resto già ridicolizzate dal video diffuso da una giornalista tedesca:

Ricordiamo che i libici hanno ammesso di avere abbandonato a bordo due corpi senza vita privilegiando, ovviamente, i vivi.

Ma se, come asseriscono quelli di Open Arms, il gommone è lo stesso, e se indietro non era rimasto nessuno vivo ma solo i cadaveri di una donna e un bambino, da dove è spuntata Josepha?

Ergo, o era un altro gommone, e allora Open Arms ha diffamato la GC libica accusandola di avere abbandonato la donna, oppure la donna proprio non c’era. Oppure, terza ipotesi, ma francamente improbabile, non l’hanno vista e lei non si è fatta vedere.

Probabilmente i trafficanti umanitari di Open Arms erano troppo impegnati a fare la manicure a Josepha per inventare una ricostruzione un po’ più attinente alla realtà.

Ma, soprattutto, chi è veramente Josepha?

Altre interessanti riflessioni da parte di Fausto Biloslavo su il Giornale: http://www.ilgiornale.it/news/mondo/smontate-fake-news-ong-cos-i-libici-hanno-salvato-i-migranti-1557456.html




Un pensiero su “Open Arms ha mentito, Josefa non c’era: libici diffondono VIDEO”

Lascia un commento