Povero Lupin, Netflix lo vuole “abbronzare”

Condividi!

Netflix ha in mente di realizzare un serie tv su Lupin, prevista per il 2020, ecco chi sarà il nuovo ladro gentiluomo

Posted by Il Giornale on Friday, July 20, 2018

La lista è lunga. E’ in atto una massiccia opera di appropriazione culturale. Un genocidio culturale in cui tutti i personaggi bianchi vengono sostituiti.

Lupin è solo l’ultimo caso. E questa pulizia etnica non è limitata al mondo dei personaggi inventati, addirittura arriva in ambito storico: come non ricordare il centurione negro della BBC?

Il motivo è chiaro. Per giustificare la società multietnica attuale, visto che non è giustificabile attraverso la tragica esperienza di tutti i giorni, si deve cambiare il passato. Si deve far credere che sia sempre stato così e che quindi sia ‘normale’: che non ci siano alternative.

Un bambino che vede ‘Lupin nero’ penserà che sia sempre stato così. Per lui sarà l’unica realtà possibile.

Perché chi controlla il passato, controlla il futuro. E il passato lo riscrive chi controlla il presente.




Lascia un commento