Legittima difesa: Lega vuole difendere cittadini, M5s forse

Condividi!

“In considerazione della delicatezza della materia trattata, della complessità e dell’impatto a livello sociale è necessaria un’analisi approfondita delle norme esistenti e dei testi presentati. Ciò è doveroso per il M5S, così da rendere la legge realmente efficace ma nella piena sicurezza dei cittadini. Il nostro sarà un lavoro scrupoloso, di sintesi e ragionato nel solco delle garanzie Costituzionali, senza muoversi sull’onda emotiva”, ha affermatp il senatore M5S della commissione Giustizia Francesco Urraro.

Nella proposta della Lega sulla legittima difesa “nessuno vuole assolutamente liberalizzare le armi. Nessuno vuole il Far West o la giustizia fai da te”. Lo ha detto il sottosegretario agli Interni e primo firmatario della proposta di legge Nicola Molteni a margine della celebrazione dei 20 anni della polizia postale.

“Noi vogliamo – prosegue – che il cittadino abbia il diritto di difendersi dentro casa sua senza subire una gogna processuale, costosa, di anni”.

Il far west lo hanno portato gli immigrati fatti entrare in questi decenni. Il cittadino deve potersi difendere e uccidere chi irrompe in casa sua.