Vicenza: gang di immigrati taglia tendine alla mano di un italiano

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Brutale atto di violenza a Schio, Vicenza, sabato sera. Dove una “gang di bulli”, come incredibilmente li descrivono i media di distrazione di massa, composta da africani di seconda generazione residenti in città e Comuni limitrofi, ha reciso il tendine ad un ragazzo italiano.

La gang da aprile 2017 provoca risse, aggressioni e danneggiamenti agli arredamenti urbani, privati e pubblici.

Poco dopo le 22.30 di ieri l’altro il 20enne scledense L.D.R. è stato accoltellato dal 19enne Othmane Alouani, pregiudicato residente a Thiene, colto in flagranza di reato da due guardie private dell’istituto Pantere di Vicenza.

L’immigrato di seconda generazione, in attesa di Cittadinanza, alla richiesta negata di una sigaretta dal 20enne L.D.R. ha estratto da una tasca un coltello e lo ha colpito a una mano e al braccio. Sotto gli occhi dei vigilantes in servizio che hanno fermato Othmane Alouani e fatto intervenire la polizia locale e carabinieri che hanno proceduto al suo arresto per lesioni aggravate. Il ferito è stato ricoverato all’ospedale di Santorso per il taglio a un tendine della mano.

E’ urgente riprenderci il territorio palmo a palmo. Casa per casa. E rivedere la legge sulla Cittadinanza. Subito!




Lascia un commento